lunedì 5 ottobre 2009

ricordare Gino Giugni



Anche questo è un addio triste. Ma è anche un addio grato al padre dello Statuto dei Lavoratori.

5 commenti:

  1. Sembra di parlare di un'altra epoca, di un mondo alieno rispetto a quello di oggi.
    Giorgio

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. un personaggio unico nella politica italiana : UN VERO SOCIALISTA !

    RispondiElimina

Non c'è niente di più anonimo di un Anonimo