venerdì 5 settembre 2008

versi pagani

Il soffio del vento
E il soffio dell’anima
Si sollevano insieme
E vanno nel sole.

Lietamente.

Procedono uniti
Come petali di una corolla
Senza gerarchie, inizio o fine.

Capriccioso è il vento
E l’anima curiosa.

Non sono forse una cosa sola?

Il soffio del vento e il soffio dell’anima
All'unisono s'alzano.
Dove originano non si sa.
Ma sono una cosa sola. Sì.


(2008)

5 commenti:

  1. Bella, molto bella.
    Dato che non citi l'autore penso sia tua.
    Se è veramente così, i miei complimenti...

    RispondiElimina
  2. Ma sono una sola cosa. Sì.
    Sì.

    Sono una sola cosa!
    Una sola cosa.
    Una.

    Rino, ripetendo l'immagine scritta.

    RispondiElimina
  3. Penso che i versi siano tuoi: stai progresivamente aprendo una porta. Spero non sia quella di un tuo definitivo addio.

    RispondiElimina
  4. Mi piace da matti; è bellissima!!!!

    RispondiElimina
  5. Bellissima davvero, complimenti. Giulia

    RispondiElimina

Non c'è niente di più anonimo di un Anonimo