mercoledì 23 marzo 2011

grazie

Da molti mesi il mio carissimo amico Sileno mi nutre affettuosamente di poesie. Per ognuna di loro lo ringrazio dal profondo del mio cuore. Qui pubblico l'ultima arrivata.
Grazie, amico mio.

di Vivian Lamarque: Il signore andato via.

Era un signore andato via.
A lei qui rimasta tantissimo mancava.
La traccia da lui lasciata segnava ovunque
intorno a lei l'aria.
Come un quadro spostato per sempre segna la parete.

16 commenti:

  1. Ciao Marina
    non mi sono dimenticato di te.

    Pace e benedizione
    Julo d.

    RispondiElimina
  2. E tu signora e grande maestra di tuti noi quando tornerai a rinfrancarci il cuore e la mente?

    RispondiElimina
  3. Ciao Marina , un caro saluto -:)

    RispondiElimina
  4. Nelle parole che hai scelto di pubblicare si legge tutto il tuo silenzio.
    Un abbraccio MArina.

    RispondiElimina
  5. Ciao Marina,
    un pensiero carico di affetto.

    RispondiElimina
  6. Ciao Marina. Google reader ti tiene d'occhio e io ti penso.
    Un bacione,
    Artemisia

    RispondiElimina
  7. Mando volentieri questo haiku e un saluto anch’io


    Ogni silenzio
    È un altro silenzio

    Il no mi assorda

    RispondiElimina
  8. Sono contenta di leggerti di nuovo e spero che esserti "riaffacciata" qui sia un buon segno.
    Con affetto
    Dolores

    RispondiElimina
  9. Cara Marina, è un piacere rivederti comparire. So che non ci hai dimenticati e che ,prima o poi, ci farai ancora compagnia, in quella maniera discreta e saggia che ti contraddistingue.
    Un abbraccio
    Cristiana

    RispondiElimina
  10. riaffacciati, se fossi lui te lo direi con tutto il cuore, riaffiora, respira, prova a sorridere

    RispondiElimina
  11. Che bello rivederti cara...Un abbraccio grande come il mondo

    RispondiElimina
  12. Un abbraccio di cuore.
    Giulia

    RispondiElimina
  13. Ciao Marina,
    spero di ricantare presto vicino a te!
    Un abbraccio forte,
    Francesca

    RispondiElimina
  14. ho letto il tuo libro e ogni tanto passo per vedere se ancora ci sei.
    mi manchi sai?
    (quella del blog degli alberi)

    RispondiElimina

Non c'è niente di più anonimo di un Anonimo