lunedì 3 dicembre 2012

l'azzurro viaggio


Freddo cristallino cielo
nell’ultimo mese dell’anno
lo stesso colore del giugno
Come se il dito di Dio
avesse gelato l’estate

Il sole viaggia 
gli ruota intorno il nostro cielo
alziamo la testa a guardarlo
Venere Sirio le Orse
insieme nei pulviscoli
viaggiamo l'azzurro viaggio 
e non arriviamo mai
non arriviamo mai

m.p.

5 commenti:

  1. Come e quanto sei lucidamente dolce in versi: come ti spoglia la poesia e quanto scende nel profondo di quest'ultima stagione intellettuale.

    RispondiElimina
  2. caro Anonimo, ricordati di citare il blog....

    RispondiElimina
  3. No, non si arriva mai. Ma la poesia è bellissima.

    RispondiElimina

Non c'è niente di più anonimo di un Anonimo