venerdì 20 agosto 2010

54 commenti:

  1. Sincere, colpite condoglianze e te ed alla tua famiglia. Un abbraccio forte forte. Marco

    RispondiElimina
  2. Marina e Francesca...vi stringo forte

    RispondiElimina
  3. Marina! Lo temevo ed è arrivato. Ti sono sinceramente vicino e ti abbraccio.

    RispondiElimina
  4. Con affetto vi abbraccio.
    ermanno

    RispondiElimina
  5. Un abbraccio forte e sincero, mi dispiace veramente tanto.

    RispondiElimina
  6. Un abbraccio.

    Manuela

    RispondiElimina
  7. Marina ... Ti abbraccio ... forte forte ...

    RispondiElimina
  8. Ti abbraccio con affetto.
    biba

    RispondiElimina
  9. Un pensiero anche da me.
    Giacinta

    RispondiElimina
  10. Un abbraccio forte
    Dolores

    RispondiElimina
  11. Mi dispiace tanto, Marina.
    Un abbraccio forte.
    Artemisia

    RispondiElimina
  12. Un abbraccio fortissimo, Marina, a te e a tua figlia.
    Mi dispiace davvero tanto.

    Sei nel mio cuore.
    Romina

    RispondiElimina
  13. cara Marina, era da un certo tempo che non mi collegavo al tuo blog e averlo fatto oggi è stato un colpo. Essere così lontani eppure così intimi con una persona. Vorrey che tu mi sentissi vicino, come io sento te in questo mpomento. Ti abbraccio forte. Paolo

    RispondiElimina
  14. E' vita anche l'epilogo, non c'è Uomo che esista senza la prospettiva dell'inconsistenza fisica,
    solo pochi hanno il previlegio sperare "non accada mai a questo mio Uomo",
    ove sopraggiunga l'evento, per questi egli esisterà come eterno pensiero,
    ricordo dell'Essere, nell'emozione costante di averlo avuto nella propria esistenza;
    non può esserci pretesa di parole a conforto,
    solo la naturale autocura del tempo trasformerà l'asprezza dell'attuale sentire,
    in struggente malinconia.
    Ma fortunate son le persone che potranno far vivere in loro la parte bella e buona dei ricordi di come è stato quell'Uomo.
    Concedetevi il tempo e l'emozione positiva per quanto convissuto.

    RispondiElimina
  15. Condoglianze.
    Coraggio Marina. Mi dispiace

    RispondiElimina
  16. Torno adesso. Mi dispiace tanto. Ti abbraccio forte...
    Giulia

    RispondiElimina
  17. Marina cara ti sono vicina.
    Cristiana

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  19. Un bacio e un abbraccio fortissimo.
    Barbara

    RispondiElimina
  20. La perdita di una persona cara, se poi così intima, è qualcosa che distrugge fisicamente e mentalmente...io ne sono qualcosa. Coraggio cara amica, non posso fare altro che abbracciarti forte

    RispondiElimina
  21. cara Marina, leggo solo ora.... avere avuto un compagno così "grande" è stata una grande fortuna per te e la tua vita, e così certo anche per quella di tua figlia, spero per te la forza di andare avanti nella luce del suo ricordo. un abbraccio e ti aspetto ancora qui, raccontaci di te
    Jonuzza

    RispondiElimina
  22. Condoglianze. Da ciò che ho letto doveva essere un uomo eccezionale.

    RispondiElimina
  23. Non c'è giorno che non ti pensi e ti abbracci.

    Giorgio

    RispondiElimina
  24. ciao Marina,un forte abbraccio.
    simona

    RispondiElimina
  25. Cara Marina, ho letto in tempo reale, ma non sono riuscita a scrivere niente che mi sembrasse degno di nota.
    Forse a torto, mi rendo conto, ho pensato che non avrei fatto altro che ripetere frasi già ascoltate, già lette, già ripetute.
    Ho sofferto con te,ti ho pensata molto,ho riflettuto sul tuo dolore e su quello di tua figlia, ho ricordato il tuo "Mio marito è un chimico", brano che mi ha letteralmente deliziato per la sua arguzia amorosa, la sua sorridente verità, la sua concreta e pur poetica realtà... ma sono rimasta dietro la porta, forse sbagliando.
    Stasera un impulso improvviso mi spinge alla tastiera: non posso non farmi sentire,non voglio che tu pensi che io non ci sono. Supero le mie eterne timidezze, e la mia sempiterna voglia di fuggire, per abbracciarti con grande affetto, te e Francesca, con un pensiero di amicizia e di nostalgia per il Dott. Petrossi, anche se non ho avuto il piacere di conoscerlo, sicura però che era una persona per bene, positiva, preziosa.
    Ciao Marina,perdona la prolissità, ma è il mio modo per esprimere affetto.
    Baluginando

    RispondiElimina
  26. Un abbraccio fortissimo da toglierti il fiato
    Rosanna( Gagarin)

    RispondiElimina
  27. Mi dispiace....
    Ti sono vicina con un abbraccio

    RispondiElimina
  28. Con tutto il dispiacere e il rispetto più sincero...
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  29. cara marina e cara francesca..il web rende vicini più di quanto si possa supporre...
    aiutatevi l'un l'altra, stri ngetevi strette...l'amore vi aiuterà. un abbraccio

    RispondiElimina
  30. grazie a tutte e tutti, davvero, di cuore.
    Francesca

    RispondiElimina
  31. Penso che di fronte ad un dolore così grande più che le parole serva la presenza e la vicinanza. Non posso esserti vicino diversamente da così, ma ti voglio lasciare ugualmente il mio pensiero.
    Alessandro

    RispondiElimina
  32. Quando il destino colpisce con tanta efferata crudezza, a poco servono le parole.

    RispondiElimina
  33. grazie a tutti e ad ognuno di voi
    marina

    RispondiElimina
  34. ciao Marina, leggo solo adesso. Mi dispiace moltissimo. Ti abbraccio forte forte

    Marco

    RispondiElimina
  35. Passo solo oggi e anch'io voglio lasciarti un abbraccio ricordando che non muore mai del tutto chi resta vivo nel pensiero...

    RispondiElimina
  36. Affranto mi stringo a Voi tutti in silenzio
    Maurizio

    RispondiElimina
  37. Un abbraccio, e sii forte...

    WM

    RispondiElimina
  38. ho scoperto solo ora il tuo dolore, ho avuto per parecchio tempo problemi di navigazione a causa della linea... perdonami se non ti sono stata vicina

    RispondiElimina
  39. Cara Marina, ogni tanto torno qui a leggere le parole belle e commoventi che avete scritto e penso all'amore che vi ha unito e alle qualità, la sensibilità, il sereno equilibrio della persona che non c'è più. Deve essere terribile aver perso tutto questo. Ma forse ancora più terribile non avere mai avuto niente di simile. Ciò che hai avuto e dato sarà la tua forza, il tuo punto di partenza per ricominciare, faticosamente, a vivere. Ancora un abbraccio da biba

    RispondiElimina

Non c'è niente di più anonimo di un Anonimo