martedì 23 marzo 2010

Alda Merini, poetessa e madre

Gli amici di @phorism (che ringrazio) mi segnalano che le figlie di Alda Merini, Emanuela, Barbara, Flavia e Simona hanno dedicato un sito alla loro mamma, recentemente scomparsa. Un sito un po' particolare.
Lo presentano così: "Vogliamo raccontarvi la sua storia, non la storia della famosa poetessa che voi tutti già conoscerete ma la storia di una madre, una madre un po' particolare..."

Io credo che questo gesto d'amore delle figlie sia anche un gesto generoso verso tutti noi che amiamo la poetessa e la donna.

Il sito possiamo raggiungerlo QUI

La sua biografia sul sito si apre con questa poesia, che già a suo tempo ospitai, ma che ri-ospito qui.

Sono nata il ventuno a primavera
ma non sapevo che nascere folle,
aprire le zolle
potesse scatenar tempesta.
Così Proserpina lieve
vede piovere sulle erbe
sui grossi frumenti gentili
e piange sempre la
sera.
Forse è la sua preghiera
.

5 commenti:

  1. la mia poetessa preferita grazie della segnalazione

    RispondiElimina
  2. Ho messo il video sul mio sito con questa poesia cantata da Milva.
    Giorgio

    RispondiElimina
  3. Vado subito a vedere il sito, grazie

    RispondiElimina
  4. Grazie per la segnalazione.Ora Alda mi è più vicina.
    Cristiana

    RispondiElimina
  5. grazie per la segnalazione
    andrò sul sito
    erica
    pensa che una delle figlie della Merini lavora qui a Omegna dove abito io ...

    RispondiElimina

Non c'è niente di più anonimo di un Anonimo