mercoledì 19 novembre 2008

meglio cercarseli da soli

Se nel cerca-blog di Google cercate blog il cui tema sia l'eros troverete solo blog dedicati a Eros Ramazzotti. Ora, per chi lo trova appetibile può anche andare bene, ma per chi avesse gusti differenti è una vera seccatura.
Ora vi chiederete perché nel cerca-blog io abbia digitato eros. La mia risposta è: perché no?

Se invece digitate romanticismo, il primo blog che vi propongono è quello di una ragazza che parla del suo ragazzo come di "colui con cui copula" e si rallegra del suo (del ragazzo) amore per il calcio perché "così la domenica si rincretinisce altrove".
Se state chiedendovi perché io abbia digitato romanticismo, la mia risposta è la stessa.


Neanche se digitate depressione il bersaglio è centrato. Vi imbattete infatti in un blog la cui autrice dichiara di volersi affogare a Lourdes ma si esibisce in sghignazzate diuretiche sui pellegrinaggi.
Scommetto che nessuno si chiede perché ho digitato depressione.


Infine se digitate cazzeggio resterete sorpresi: il primo blog consigliato è tenuto da una ragazza che non cazzeggia per niente: organizza una colletta per la giornata del Banco Alimentare e parla di morte e di estrema unzione.


Ma 'sto Google ricerca-blog con che lo fanno, con i piedi?




Se adesso proviamo con le immagini questa è la prima che compare per eros



francamente non mi sembra molto erotica, ma forse un maschietto è miglior giudice di me.

Proviamo con romanticismo.
La prima è l'immagine di un tomo sulla corrente filosofica, la seconda è questa.

Va bene tutto, natura arruffata, uomo che si staglia e guarda lontano. Il quadro è famoso, lo so, anche se non abbastanza perché io sappia dirvi di chi è. (Tereza mi informa che si tratta di Caspar David Friedrich (1774 – 1840) pittore tedesco, esponente dell'arte romantica. Il quadro si chiama: Viandante sul mare di nebbia.) Grazie Tereza!
Comunque di romantico, nel senso in cui comunemente si usa questa parola, non contiene proprio niente.

Cercando una immagine per depressione, effettivamente la prima che compare non è per nulla allegra. Qui Google ha fatto il suo lavoro. Anche se a ben guardare il soggetto potrebbe essere seduto in una vasca da bagno mentre qualcuno gli insapona la schiena. Piacevole, direi.



L'immagine che compare digitando cazzeggio è invece questa


beh, la risata ci scappa, ma la foto è talmente piccola che vien voglia di chiedergli: ma che fai, cazzeggi? A me poi, l'idea che si servano di un'adorabile scimmietta come di un giocattolo non mi fa cazzeggiare per niente.

Insomma nel cerca-immagini su quattro richieste solo quella sulla depressione è sufficientemente appropriata: deprimente!

18 commenti:

  1. ma tu perchè hai digitato cazzeggio?

    RispondiElimina
  2. Mi domando se le parole hanno ancora un significato intrinseco o sono semplici concetti astratti che variano a secondo delle situazioni. Mah! l'informazione... ecco il problema dell'oggi, ma più del domani.

    Rino, nel dubbio.

    RispondiElimina
  3. potresti aver scatenato una moda!
    "cerca parole e vedi se google se la cava"!!!!
    a me sembra tanto che l'uomo sullo scoglio stia cazzeggiando e che la scimmia abbia appena avuto a che fare con l'eros; inoltre le luci utilizzate per la ragazze accucciata sono assolutamente romantiche....

    bacino!

    RispondiElimina
  4. Hai fatto un gran lavoro.
    Se nei video cerchi cucu, puoi trovare Berlusconi.

    RispondiElimina
  5. Caspar David Friedrich (1774 – 1840) pittore tedesco, esponente dell'arte romantica.
    Il quadro si chiama:
    Viandante sul mare di nebbia.
    E' un pittore che amo molto perché rende meglio di altri certi aspetti del romanticismo tedesco e i legami con certo sentire gotico-metafisico.
    Inoltre, non so perché, o forse sì, ma è lungo da dire, nei suoi quadri leggo l'onda lunga, di là da venire, del movimento che diede origine alla psicanalisi.
    Tutta roba d'intuizione, Marina, roba di naso e di fiuto, i miei, dunque tutte affermazioni che stanno come mutande appese ad asciugare...o, volendo, cantonate mondiali...

    RispondiElimina
  6. Vorrei dire che le aspettative dei non informatici nei confronti dell'informatica sono un po' come le aspettative dei non medici nei confronti della medicina, ci si aspetta che curi tutte le malattie e sopratutto che curi i nostri malanni e quelli dei nostri cari. Purtroppo non è così ed anche i computer non sono mai più intelligenti di chi li costruisce e/o li programma e a guardarsi in giro non mi viene da dire che l'intelligenza abbondi onestamente ...

    RispondiElimina
  7. sai che mi piaci con quella gonna stretta...con quella faccia da furbetta..sentire la musica e ritrovare la carica...tutta colpa della solitudine?
    Io per Lei (P.Daniele)
    Maurizio

    RispondiElimina
  8. Grazie Tez ora sappiamo di chi è il quadro. Dopo ce lo scrivo.

    grazie a Paola dancer perché mi ha fatto ridere

    e a Pietro dico: perché no? :-)

    ma a Bruno, che mi ha strappato una risata, dico: cuccù!|

    RispondiElimina
  9. Perchè hai digitato depressione?

    RispondiElimina
  10. (¯`•.¸Ciao ... un piccolo passaggio per un piccolo saluto novembrino... mandi mandi ...Loris¸,•´¯)¸.•**•.,¸¸,ø¤º°`*`°``

    RispondiElimina
  11. ben tornato sauvage 27. Ho visto che hai 2 blog. Quello con le pietre preziose è una tentazione
    mandi mandi, marina

    RispondiElimina
  12. a tutti i miei lettori: sia chiaro, io digito quello che mi pare! :-D

    RispondiElimina
  13. Pensa che fra i miei 10 post più letti ce n'è uno piuttosto insignificante perché puntualmente qualcuno arriva sul mio blog digitanto "immagini fica".

    Se da un lato la cosa mi deprime, perché io avevo usato soltanto l'aggettivo "immaginifica", dall'altro mi fa sorridere al pensiero che ci sia qualcuno, uhm..diciamo così, informaticamente ancora più diversamente abile di me che non cerca le immagini in immagini ma sul web.

    RispondiElimina
  14. davvero strano....... forse con l'inglese va meglio??????

    RispondiElimina
  15. Va bene bip, le mie aspettative sono esagerate, le ridimensionerò.

    @ Valentino: eros è lo stesso anche in inglese e sempre quella scimunita appare!

    capisco il tuo sconcerto Clotilde ma è comunque divertente!

    buona giornata a tutti, marina

    RispondiElimina
  16. Non oso immaginare dove possa mai comparire il mio blog a questo punto!
    Un caro saluto
    Dona

    RispondiElimina
  17. La scimietta mi ha fatto davvero ridere...

    RispondiElimina
  18. Sulle immagini posso confermare. Anch'io non sono mai soddisfatta di quello che trovo. Provo anche in inglese ma non va meglio. Per questo alla fine preferisco prendere foto mie.

    RispondiElimina

Non c'è niente di più anonimo di un Anonimo