venerdì 2 maggio 2008

meglio bastardi che mai


Mino Maccari (1898/1989), è una di quelle figure fatte apposta per affascinarmi. Perché era un po’ di tutto. Giornalista, scrittore, incisore, disegnatore, editore, pittore. E, cosa che me lo rende particolarmente simpatico, grande satirico, col pennello e con la penna. Ha sbeffeggiato, deriso e ridicolizzato un secolo di vita italiana.
Non potendo avere uno dei suoi quadri -bellissimi- mi tengo stretto un suo minuscolo libretto da cui ho tratto qualche passo.
“Con irriverenza parlando”. il Mulino, Bologna -1993

La famosa frase “Ho poche idee ma confuse” è sua. La cita Flaiano, che fu suo grande amico, in Diario Notturno. (Un divertimento senza pari è leggere i due libri alternandoli. Sembra quasi di vederli ridere insieme, dandosi di gomito.)

ERA FEROCE COL MONDO DELLE ARTI:
Modigliani è un gentile pittore che a Parigi fa molto onore.
Se a Livorno fosse restato, avrebbe fatto l’impiegato.

Capovolgi il quadro di De Chirico e raddrizza quello di De Pisis.

Non sapendo dipingere, si valeva del suo colore politico.

Non preocuparti di appurare se il tuo De Chirico è vero o falso: non ha nessuna importanza.

Non comprar quadri astratti: fatteli da te.

Giorgio Bassani tiene una conferenza a Padova convinto di trovarsi a Ferrara. Gli ascoltatori lo applaudono convinti che l'oratore sia Moravia.

Il pianista Benedetti Michelangeli si presenta con un'ora di ritardo al concerto nel teatro dello Zodiaco di Roma. La Contessa Pecci Blunt, proprietaria del Teatro, gli chiede scusa anche a nome del pubblico per averlo atteso tanto.


TOCCAVA VERTICI INSUPERABILI QUANDO SI ESPRIMEVA NEL PIÙ PURO ASSURDO:
Se i denti ostacolano il bacio, togliteli.

In caso di pericolo respirare forte stringendo le dita dei piedi fra le mani.

Metti soltanto l’indice nel naso. Il pollice va riservato per le grandi occasioni.

Prova a tener su le braghe con la cravatta: è comodo.

Se sei un uomo, non baciare mai le mani ad un uomo; se sei una donna fa' come ti pare.

L’ananasso è buono allo spiedo, ma l’onanismo va saltato in padella.

Brucia le unghie senza tagliarle, avrai una curiosa sensazione.

RIDEVA DEL SESSO MA A MODO SUO:
Se desideri un’avventura senza conseguenze, accertati di essere impotente.

Fotti, e non parole.

Toccatevi sempre, non ve ne pentirete mai.

Scegli un letto a due pazze se vuoi divertirti.


IL PARADOSSO ERA UNA SFIDA.
E fu così che io persi la sua verginità.

Signora, nulla è finito fra di noi.


CONOSCEVA MOLTO BENE IL CARATTERE NAZIONALE
I meno dotati sono sempre i più attivi. Il nulla li rende leggeri, mobili e pronti a innumerevoli iniziative.

Viaggia in seconda e fatti rimborsare la prima.

Ricordati di rinnovare le tessere dei partiti.

Bisogna rubarne molti
per essere assolti.

Fingiti straniero, sarai rispettato.

Viene abolito il barbaro tiro al piccione per ragioni di moralità: si è assodato, infatti, che i piccioni vi partecipavano a sedere scoperto.


SULLA POLITICA BASTEREBBERO QUESTE:
E’ uno dei nostri, evitalo.

La gente scaltra
da una carica passa all'altra

Dagli pure il voto ma non la mano.

Non odiare i preti: non tutti sono democristiani.

Un pugno di uomini indecisi a tutto.

Non partecipare a Marce.

(Maccari aveva partecipato a 20 anni, alla Marcia su Roma.)


QUESTA L’ HO SCELTA PER ME:
Sei donna? E che vuoi di più?

UNA CHE PUÒ TORNAR UTILE IN QUESTO PERIODO:
Consolati: nel Cinquecento gli Italiani erano diversi; nel Trecento tutta un’altra cosa.

21 commenti:

  1. Che piacevole lettura. Soprattuto per uno come me: con pochh idee ma indeciso a tutto.
    Ciao

    RispondiElimina
  2. Splendido, incisivo, pieno di acume e libertà. Vado a comprarmi il libro. E poi dicono che la lettura non aiuta a vivere e a conoscere le persone. Mi spiego meglio: il tuo post e i commenti a Maccari mi hano dato di te un'idea diversa da quella che avevo: tagliente sei tagliente ma ridi anche e per me è una novità. Ciao

    RispondiElimina
  3. Su questa concordo in pieno:
    "Non comprar quadri astratti: fatteli da te"

    RispondiElimina
  4. Le adoro tutte, ma questa:

    "I meno dotati sono sempre i più attivi. Il nulla li rende leggeri, mobili e pronti a innumerevoli iniziative."

    la trovo particolarmente adorabile.

    Corro a dipingermi un Rothko!

    Mariateresa

    RispondiElimina
  5. Che acume!Prelevo quella che hai scelto per tee la riciclo.
    Bunagiornata.
    Cristiana

    RispondiElimina
  6. ciao marina
    questa volta sono io che vado in libreria a procurarmi maccari. forse è quello che ci vuole

    volevo anche dirti che brianzosolitudine ci ha riprovato.
    è evidente che io ci provo gusto perchè - un po' capico il dialetto lombardo. tu non maltrattarlo
    brianzosolitudine è un brianzolo che fa del localismo qualcosa di buono:

    http://brianzolitudine.splinder.com/post/16952843/November+%28a+Cambiagh%29%0A%0A%0A++++%0A+

    RispondiElimina
  7. mi unisco a mariateresa:

    I meno dotati sono sempre i più attivi. Il nulla li rende leggeri, mobili e pronti a innumerevoli iniziative.

    dovrò attivare questa massima quando sono nel nido delle vespe
    coma vaccino momentaneo

    RispondiElimina
  8. leggi come scrive appuntidigola.
    lo si apprezza ancora di più con una frequentazione costante
    http://www.appuntidigola.it/2008/04/27/dove-si-da-conto-dellindimenticato-emporio/

    RispondiElimina
  9. C'è una mostra di Maccari a Parma, sino alla fine di maggio: il titolo è esemplificativo della sua natura "Mino Maccari, il difetto dell'intelligenza".
    Del suo coté di pittore mi piace il fatto che sia assolutamente fuori ogni schema ed a sé stante, non catalogabile in nessuna corrente.Disegna così come scrive, a mano e mente libera.

    Per inciso,quella del letto a due piazze è una cosa che dico sempre ai miei clienti singoli.

    RispondiElimina
  10. Off topic: ma tu e amalteo che state a fa'? Non mi dite che avete iniziato le incursioni nei blog "nemici" :-))

    RispondiElimina
  11. Fulminante in tutto. Grazie per averlo ricordato in questo modo. Quella del "colore politico" è sublime.

    Ciao!

    Brian

    P.S. Guarda che nella mia casa brianzola sei stra-ben-accetta! Forse c'è stato un equivoco... ;)

    PP.SS. Guarda che gran parte del materiale che trovi nel mio blog è mio. Forse c'è stato un equivoco... ;) ;)

    RispondiElimina
  12. Marina!
    sul maltrattare scherzavo, ovviamente. è un modo di dire
    brianzolitudine è persona notevole.
    non a caso è nella seconda intersezione di akatalepsia: per me quel blog è un test

    anna: blog nemici? no no. sarebbe come dire che carlo emilio gadda è un nemico.
    ciao

    RispondiElimina
  13. @mariateresa: fanne uno anche per me di Rothko!

    @anna: tu ci vai a Parma?
    niente blog nemici. Amalteo mi segnala dei blog interessanti e io vado a vedere

    @ brianzolitudine: ops! che tipo di gaffe ho fatta? Le rielaborazioni delle poesie sono tue, e questo lo avevo capito. Ma io non ho letto altro, all'indietro, né un'eventuale tua presentazione. Sono passata, ho maldetto e via. Chiedo scusa. Ora vado e leggo

    @enzo rasi: ci si fanno sempre idee "approssimative" qui sui blog; si aggiustano col tempo. Comunque "tagliente" mi piace.

    ciao marina

    RispondiElimina
  14. nel ruolo di amalteo/sagittario mercuriale segnalo:
    http://aquilonesenzavento.splinder.com/post/16956162/Lettera+aperta+a+Furio#comment

    RispondiElimina
  15. Sono talmente divertenti le cose che ecie che dovevi centellinarlo un po' di più nel tempo, ne abbiamo bisogno o ce ne trovi altri. Grazie, Giulia

    RispondiElimina
  16. ho letto una biografia di maccari
    ehm ...
    credo che ne farò a meno
    è una questione di igiene mentale

    mi bastano le tue spuntature

    RispondiElimina
  17. ehm, amalteo, un po' mi deludi
    davvero non sapevi chi fosse Maccari?
    e può un morto far paura alla tua igiene mentale?
    E che ne pensi di Celine? L'igiene si applica a tutti o solo ai minori? E della storia di Grass che mi dici?
    Credevo di esser, fra noi due, la più ideologica. Mi batti di diverse spanne!
    Evviva! colto in castagna!
    marina

    PS Non vorrei ci fossero equivoci: sono contenta che ti bastino le mie spuntature. Ma qui da noi le spuntature sono una parte, ottima, di maiale.
    Devo considerarlo un lapsus linguae? :-)

    RispondiElimina
  18. che grande!!!
    non sapevo chi fosse ma doveva essere prorpio un bel tipetto...
    ora vado a cercare e informarmi perchè : "Un pugno di uomini indecisi a tutto" mi è proprio piaciuta!!!
    un saluto.

    RispondiElimina
  19. Aggiunto alla lista dei desideri :)

    RispondiElimina
  20. tanti (divertenti) spunti di riflessione.
    Come sempre!

    un saluto,
    ilredivivoLord
    :D

    RispondiElimina
  21. Io corro a leggere assolutamente qualcosa di suo! Grazie Marina!

    P.S. Ho divorato in un'oretta e mezza "Palomar", del mio amato Calvino...che meraviglia, ora mi guardo intorno e mi pongo domande in ogni dove, non mi accadeva da quando ero bambina...

    A presto, un abbraccio

    Laura

    RispondiElimina

Non c'è niente di più anonimo di un Anonimo