lunedì 14 gennaio 2008

libro dell'anno

La trasmissione Rai Fahrenheit come ogni anno sceglierà attraverso il voto dei suoi ascoltatori il libro dell'anno, scelto tra quelli via via segnalati e votati durante gli scorsi dodici mesi.
Se volete partecipare potete mandare una mail con il vostro parere e magari due note di recensione fahre@rai.it

Questi sono i titoli in gara per il Libro dell'Anno:

Milena Agus, Mal di pietre , Nottetempo
Alberto Arbasino, Le piccole vacanze, Adelphi
Tullio Avoledo, Breve storia di lunghi tradimenti, Einaudi
Andrea Bajani, Se consideri le colpe, Einaudi
Alan Bennet, La sovrana lettrice, Adelphi
Marisa Bulgheroni, Un saluto attraverso le stelle, Mondadori
Andrea Carraro, Il sorcio, Gaffi
Marco Cassardo, Va a finire che nevica, CairoEditore
Ermanno Cavazzoni, Storia naturale dei giganti, Guanda
Paolo Cognetti, Una cosa piccola che sta per esplodere, Minimum Fax
Cristina Comencini, L'illusione del bene, Feltrinelli
Andrea Di Consoli, Il padre degli animali, Rizzoli
Martino Ferro, Il primo che sorride, Einaudi
Carlo Fruttero, Donne informate sui fatti, Mondadori
Nicola Gardini, Lo sconosciuto, Sironi
Fabio Geda, Per il resto del viaggio ho sparato agli indiani, Instar
Andrej Longo, Dieci, Adelphi
Michele Mari, Verderame, Einaudi
Giuseppe Montesano, Il ribelle in guanti rosa, Mondadori
Sergio Nazzaro, Io, per fortuna c' ho la camorra, Fazi
Alberto Ongaro, La versione spagnola, Piemme
Vincenzo Rabito, Terra matta, Einaudi
Veronica Raimo, Il dolore secondo Matteo, Minimum Fax
Ermanno Rea, Napoli ferrovia, Rizzoli
Mario Rigoni Stern, Stagioni, Einaudi
Clara Sereni, Il lupo mercante, Rizzoli
Domenico Starnone, Prima esecuzione, Feltrinelli
Sebastiano Vassalli, L'italiano, Einaudi
Simona Vinci, Strada provinciale tre, Einaudi

Se tra questi non ce n'è nessuno che vi sia piaciuto potreste comunque segnalarne uno qui e ci facciamo un Libro dell'anno tutto nostro!

10 commenti:

  1. La cosa migliore che ho letto quest'anno (dopo ineziessenziali) è La Porta, segnalata da Laura sul suo blog, se non erro.
    Marina, ricordi il nome dell'autrice?

    RispondiElimina
  2. Sì, Magda Szabò Editore Einaudi
    garzie ciaomarina

    RispondiElimina
  3. Ma lo aveva segnalato Giulia sul suo blog
    ari-ciao ari-marina

    RispondiElimina
  4. La Libreria Francese non ha al momento nessuna opera filosofica di Denis Diderot! Ma può rapidamente procurarmele. Intanto di Diderot ho trovato in una vecchia e seminascosta libreria romana, "Saggio sui regni di Claudio e Nerone e sui costumi e gli scritti di Seneca.", edito da Sellerio
    Intanto leggo questo, potrebbe essere molto interessante
    ciao a tutti marina

    RispondiElimina
  5. Non c'è Moccia? Dov'è Moccia?

    RispondiElimina
  6. Bè la mia ripsosta l'avete data voi, anche se forse ce ne sono anche altri...tipo il libro che ho segnalato di Cameron che ho trovato molto carino...Giulia

    RispondiElimina
  7. Adoro Fahreneit ma purtroppo leggo poco (ahi!). L'anno scorso comunque ho votato Saviano senza nemmeno sapere chi altro c'era il lista!
    Cara Marina, non ne ho letti nemmeno uno di questi libri! Mi metta pure impreparato, prof, me lo merito!

    RispondiElimina
  8. Ciao Artemisia, i libri in elenco sono quelli segnalati da Fahrenheit; io ne ho letti solo tre. Non so ancora che cosa voterò, c'è tempo fino al 31 gennaio.
    ciao marina

    RispondiElimina
  9. Chiedo scusa ma nel cercare informazioni ho trovato questo blog che con calma sto leggendo, ma se io avessi un libro da proporre che non rientra nell'elenco sopra citato? e che oltremodo risulterebbe di parte( ma non è vero, perchè vale veramente) perchè è l'autore è in famiglia?
    Grazie dell'attenzione.
    Paola Castagna
    paolacastagna@libero.it

    RispondiElimina
  10. ciao Paola e grazie della visita. Ti ho risposto per e-mail
    marina

    RispondiElimina

Non c'è niente di più anonimo di un Anonimo