martedì 5 giugno 2007

intramuscolo

Memore di essere nell’anno del “ Non ti meravigliare mai” osservo senza battere ciglio quello che accade intorno a me. Avanzo minute proteste, verso politica, società et affini, ma più che altro per tenermi allenata per l’anno prossimo, quando il mio motto sarà diverso e magari potrò o forse dovrò meravigliarmi.
Comunque questa mattina non meravigliarmi è stato davvero difficile.

Autobus. Una povera folle scatenata, molto nota sulla linea del 71, inveiva sempre più violentemente contro un giovane nero già di suo prostrato da pesantissime scarabattole. Sembrava che da un momento all’altro la donna potesse scagliarsi fisicamente contro il malcapitato cui gridava –schiavo, lavami i cessi, tu e le tue lesbiche-e cui si faceva sempre più sotto.
Poi un correttissimo signore, sorridente, tranquillo, per nulla turbato a differenza di tutti noi, le si è avvicinato mentre noi habituées gli facevamo cenno di no con la testa, e le si è rivolto con questa semplice frase: -capisco il suo problema signora e le do un consiglio: dovrebbe imparare a farsi le iniezioni-
Siamo rimasti tutti immobili a guardarlo. Anche la signora. Lui glielo ha ripetuto ancora una volta: -basta che lei impari a farsi le iniezioni signora e tutto andrà a posto-
Bhe, è andato a posto. Lei ha continuato a bofonchiare tra sé e sé, sempre più debolmente, poi ha taciuto. Lei scende sempre alla mia stessa fermata.
Prima di scendere ha fatto un ciao civettuolo con la mano al signore che ha risposto con un sorriso.
Mi sono sentita autorizzata ad una modica dose di meraviglia.

12 commenti:

  1. Era la quintalona quella, se ha detto "lavami i cessi" era la quintalona!! :-)

    Cmunque, "di colore" non se po' sentì. Si dice "nero".

    RispondiElimina
  2. infatti era sul quintale.

    se di colore "non se po' sentì" lo cambio, però non era nero

    RispondiElimina
  3. E così scopri che la signora desiderava, ambiva, voleva insomma un po' di ayyenzione, solo un po' di attenzione....e che il negretto le piaceva assai....

    RispondiElimina
  4. ma come, a me avete fatto cambiare "di colore" in "nero" e voi potete dire "negretto"?
    ciao,paola
    vorrei linkare il tuo blog ma ancora non ho capito come fare
    ciaomarina

    RispondiElimina
  5. E come avrei dovuto esprimermi...l'uomo nero forse ?
    Un po' di umorismo...suvvia !!
    Marina,no problem,
    io non ho ancora imparato a linkare, infatti nel mio post non linko...per ora...

    RispondiElimina
  6. Che linea fa il '71 ?

    RispondiElimina
  7. Cosa intendi per "linkare" ?

    Forse ho errato l'interpretazione della parola....

    RispondiElimina
  8. il 71 va da Piazza S. Silvestro a lle ferrovie Laziali.

    e' di interesse per qualcuno? bho

    RispondiElimina
  9. linkare, dunque, vorrei mettere un link(ovvio, lo so) per cui dal mio post si possa passare al tuo. E viceversa se credi. Ma è una tecnica ancora troppo sofisticata per me.
    Studierò.

    RispondiElimina
  10. confesso di non essere sempre politically correct.
    e vengo redarguita. non volevo farlo con te, scusa Paola

    RispondiElimina
  11. Guarda che non mi sono affatto risentita!
    Ero consapevole di quanto scrivevo.
    Non avevo però nessuna intenzione di offendere.
    D'altra parte scrivere "l'uomo nero" mi sembrava assurdo...

    RispondiElimina
  12. mi sa che siamo due ansiose..
    io detengo il record open

    certo "l'uomo nero" sarebbe stato forte (;-))

    RispondiElimina

Non c'è niente di più anonimo di un Anonimo