martedì 17 aprile 2007

figlia di mezzo/uno/la collina etrusca

L'ospite cortese che da due anni consentiva al Comandante l'eterno riposo in una tomba in vista del mare, alla scomparsa del proprio genitore, domandò di tornare in possesso dei due metri di terra consacrata.
Poiché la somma per l'acquisto della nuova dimora del Comandante non era divisibile per tre, la figlia di mezzo propose alle due sorelle di arrotondare la propria cifra verso l'alto. Firmò un assegno per duemilionitrecentoquarantamila lire.
Un piccolo scarto, quelle diecimila lire in più, di amore, orgoglio, solitudine.

1 commento:

Non c'è niente di più anonimo di un Anonimo